Seguici sui social network

Libri scolastici Pistoia

L'anno scolastico sta per iniziare e come ogni anno le cifre che spendiamo per i libri scolastici sono ridicolosamente alte. Ci sono varie librerie che vendono libri di seconda mano, o e' possibile comprare libri anche online ora. Per una lista di librerie a Pistoia continua a leggere.

Imprese Locali

Per tutte le informazioni relative a questa pagina contatta:nSphere.
Alessandro E Daniele Borri S.N.C.
via Enrico Bindi Ncm
Pistoia
 
Marchioro Roberto
(057) 347-7368
via del Fioravante, 93
Pistoia
 
Media Team Srl
(057) 335-8562
via Spontini, 3 A
Pistoia
 
Dueb S.A.S. Di Bari Umberto & C.
(057) 336-6400
via Puccini, 57
Pistoia
 
Pagina Srl
(057) 397-5975
corso Silvano Fedi, 4
Pistoia
 
Boomerang Di Campaioli Federico
057 320253
via Sacconi, 34
Pistoia
 
Vettori Luciana
057 324704
via Pagliucola, 98
Pistoia
 
Posteshop Spa
via Roma, 3 5
Pistoia
 
Centro Didattico Pistoiese Sas Di Ferri Michele Vannucci Feredico & C
via Enrico Fermi, 11
Pistoia
 
Fontanella Stefano
(057) 335-9000
via del Villone Opp, 83
Pistoia
 

Cosa faccio per risparmiare sui testi scolastici?

All’inizio di ogni anno scolastico l’acquisto dei libri di testo e del materiale didattico richiede una grande spesa per le famiglie.

Quali sono le soluzioni alternative che permettono di risparmiare?

Uno dei metodi migliori per economizzare sul materiale didattico è acquistare libri usati.

È il modo più efficace per risparmiare soprattutto tra gli studenti delle scuole superiori e per gli universitari, poiché permette di risparmiare fino al 50% sul prezzo di copertina.

Dove si comprano i libri usati?

I testi sono venduti direttamente dagli studenti che non ne hanno più bisogno, di solito a prezzi notevolmente inferiori rispetto a quelli di partenza e si possono trovare nelle librerie dell’usato, nei forum e nelle bacheche online che offrono servizi di compravendita. Si tratta di veri e propri mercatini di libri scolastici usati: dispongono di testi di seconda mano messi in vendita tramite annunci. Basta registrarsi e cercare in rete i testi negli elenchi dei libri messi in vendita, oppure pubblicare l’annuncio dei libri utilizzati negli anni precedenti di cui non abbiamo più bisogno; questo metodo di compra-vendita permette di acquistare nuovi libri grazie ai soldi ricavati dalla vendita di quelli degli anni precedenti.

Prima di acquistare il libro usato è bene accertarsi che sia in buone condizioni e che le differenze con il libro nuovo siano minime.

Molte catene di supermercati, per esempio Coop, offrono la possibilità di acquistare i testi scolastici risparmiando il 10 ed il 15% sul prezzo di copertina.

Inoltre è opportuno risparmiare evitando le nuove edizioni dei libri: spesso presentano delle differenze irrilevanti o sono caratterizzati solo da una diversa disposizione degli argomenti. In questi casi è necessario accertarsi che le modifiche tra un’edizione e l’altra siano differenze effettive. Di solito nelle ultime edizioni sono indicati tutti i cambiamenti effettuati rispetto alle precedenti; se si tratta di poche pagine aggiuntive,immagini o riferimenti in più,piuttosto di acquistare il libro nuovo basta fare delle fotocopie delle nozioni che sono state aggiunte.

Acquistare libri all’ingrosso: alcuni istituti adottano questo metodo per permettere alle famiglie degli studenti di acquistare il materiale didattico a prezzi più convenienti.

Cercare i libri nelle biblioteche: prendere dei libri in prestito al momento del bisogno può risultare utile ai fini del risparmio. Le biblioteche scolastiche e comunali dispongono di molte copie dello stesso libro, inoltre è possibile attraverso un sistema di ricerca online, sapere in quale biblioteca della città libro è disponibile il che stiamo cercando.

Scaricare i libri da internet: è possibile acquistare legalmente delle versioni elettroniche di testi scolastici. Di solito il prezzo è molto ridotto, dal momento in cui non ci sono spese di stampa. È consigliabile informarsi se i testi adottati dalla scuola sono disponibili in rete. Con ques...

Clicca qui per leggere il resto dell' articolo su Cosa Faccio